Carlotta appoggiata ad uno scoglio nella grotta del lago, mentre guarda le pareti della grotta colorate di azzurro e sorride
Puglia

Grotte nel Salento: quali sono le più belle da vedere

Grotte nel Salento: quali sono quelle che meritano di essere viste almeno una volta nella vita!

Ci sono tantissime grotte nel Salento sulla costa ionica e adriatica, così come tantissime sono le agenzie che propongono escursioni in barca per visitarle.

Io le ho viste quasi tutte, perciò ho potuto stilare una lista delle grotte del Salento che ti lasceranno senza parole.

Prima di partire, però, ti lascio i miei articoli sulle spiagge più belle della costa ionica e su quelle della costa adriatica, così saprai dove andare una volta finito il giro!

Grotte nel Salento sulla costa ionica

Grotta degli Innamorati

Carlotta in piedi all'interno della grotta degli innamorati, mentre con una mano tocca il soffitto ricoperto di muschio rosa

La Grotta degli Innamorati è chiamata così perché se guardi dall’interno della grotta verso l’esterno vedrai le pareti che formano un cuore.

Si entra nuotando e mentre il soffitto si alza, il livello dell’acqua si abbassa man mano. Ad un certo punto ti ritroverai con i piedi nella sabbia ad ammirare tutt’intorno le pareti colorate di rosa e di verde.

La grotta è attraversata da una sorgente di acqua dolce che renderà ancora più piacevole la tua visita; sulla sinistra, invece, ci sono due cavità che ti condurranno fino a delle spiaggette nascoste.

Grotta delle Tre Porte

La più imponente delle grotte del Salento, cioè la grotta delle tre porte chiamato così perché ha tre ingressi

La Grotta delle Tre Porte presenta tre ingressi ad arco molto grandi e collegati tra loro.

Riveste molta importanza anche dal punto di vista archeologico: infatti, al suo interno si cela un’ampia cavità chiamata Grotta del bambino, dov’è stato ritrovato il dente di un bambino risalente all’età dei neanderthal.


Entrambe le grotte sono accessibili anche dalla costa e raggiungibili a nuoto. Non è strettamente necessaria la barca, ma sono comunque incluse nelle escursioni proposte dalle numerose agenzie della zona.


Grotte nel Salento sulla costa adriatica

Grotta del Soffio

Carlotta mentre nuota sott'acqua per entrare nella grotta del soffio, una delle più belle grotte nel Salento

A mio parere, sulla costa adriatica si trovano le più belle grotte del Salento, a cominciare dalla Grotta del Soffio. Si tratta di una grotta semisommersa, raggiungibile solo in barca, per entrare nella quale bisogna nuotare un brevissimo tratto in apnea.

Perché “del soffio”? Perché dove c’è il piccolo ingresso alla grotta l’acqua subisce la pressione dell’aria e ciò genera uno spruzzo d’acqua verso l’esterno. Un soffio appunto.

Grotta della Vora o della Cattedrale

Una foto della grotta della Vora, il cui interno somiglia molto a quello di una cattedrale, avendo però anche un buco sul soffitto

La Grotta della Vora o Grotta della Cattedrale è una grotta che si sviluppa soprattutto in altezza e ricorda un po’ gli interni di una cattedrale gotica. Il buco sul soffitto, la vora, è posta a circa 60 metri di altezza e, come un rosone in una chiesa, colora le pareti con bellissimi giochi di luce.

La grotta è raggiungibile solo in barca.

Grotta del Lago o del Pozzo

Carlotta di spalle, semi distesa su uno scoglio mentre ammira il colore blu acceso della grotta del laghetto, la più bella delle grotte nel Salento

Ho aspettato di vedere questa grotta con i miei occhi prima di scrivere questo articolo. Ora posso affermare che la Grotta del Lago o del Pozzo è per me la grotta più spettacolare del Salento.

Una caverna delle meraviglie nascosta e protetta da occhi indiscreti, difficile da raggiungere e per questo ancora più preziosa.

Puoi arrivarci soltanto in barca e, a differenza di quello che dicono gli altri siti, non si deve “percorrere un breve sentiero”, quanto piuttosto fare una “piccola scalata”. L’ingresso è, infatti, ostruito da una serie di grossi massi al di là dei quali troverai questa perla rara. La scalata non è difficile, basta avere scarpette anti-scivolo e fare attenzione a dove si mettono i piedi.

La grotta sembra illuminata in modo artificiale, ma si tratta della luce solare che filtra dalla bocca sotto il livello del mare e colora di blu l’ambiente.

Tuffati! L’acqua è gelida, ma ti assicuro che non vorrai più uscirne.

Grotta Verde

In foto la grotta Verde, un'ampia cavità illuminata di azzurro-verde dalla luce solare che filtra dal basso. Nell'acqua ci sono tre persone in controluce, che sembrano fare il bagno nella luce azzurra; è una delle grotte del Salento più belle.

La Grotta Verde si trova nella Marina di Andrano. È molto simile alla Grotta del Lago per il gioco di luci, ma essendo facilmente accessibile è anche molto più turistica.

Per entrare si percorre a piedi un breve tratto e poi si nuota fino a raggiungere la grande cavità illuminata di un colore cangiante dal verde al cobalto al turchese.

Grotta della Zinzulusa

Una foto dell'apertura della grotta della zinzulusa che presenta tante piccole stalattiti sul soffitto

Vicinissima a Castro c’è la Grotta della Zinzulusa, il cui nome deriva dal termine dialettale zinzuli che vuol dire “stracci”. L’origine del nome della grotta è legata ad una leggenda, che potrai leggere a questo link.

Imperdibile la visita all’interno per via della straordinaria biodiversità presente nella grotta.


Le visite alla grotta della Zinzulusa sono previste dalle 9.30 alle 19.30, il costo del biglietto si aggira intorno ai 6 € a persona.


Grotta Azzurra

Una foto della Grotta Azzurra in Salento caratterizzata da acqua davvero molto azzurra

La Grotta Azzurra salentina (da non confondere con quella di Capri) è raggiungibile solo via mare. Deve il suo nome allo spettacolare colore azzurro dell’acqua, dovuto al gioco di riflessi tra sole, mare e fondale poco profondo. L’azzurro diventa più intenso se si guarda l’acqua dall’interno della grotta verso l’esterno.

Grotta della Palombara

Una foto della grotta della palombara, il cui ingresso è a forma di triangolo

La Grotta della Palombara è una delle più grandi del Salento, con i suoi 75 mt di lunghezza, 18 di larghezza e 30 di altezza. È chiamata così perché al suo interno hanno nidificato i colombi (in dialetto son detti “palombi”).

Questa grotta è conosciuta anche come Grotta delle tendine, poiché la forma dell’ingresso ricorda proprio una finestra con una tenda legata ai bordi.

Grotta Sfondata

Carlotta al centro della grotta Sfondata della baia del Mulino d'acqua mentre guarda verso il soffitto, dove si apre un grande buco

La Grotta Sfondata si trova accanto alla selvaggia Baia del Mulino d’acqua, ormai accessibile solo dal mare.

Il crollo della falesia ha creato un anello di congiunzione tra cielo e mare. Avrai l’impressione di entrare in un’altra dimensione e di venire inglobato dalla bellezza.

Riempiti gli occhi dell’azzurro del cielo e goditi il bagno in questo piccolo capolavoro della natura.

Grotte nel Salento e consigli utili

Carlotta sorridente su una barca durante una delle escursioni verso le grotte del Salento

Escursione nella zona di Santa Maria di Leuca

Le agenzie che organizzano i tour delle grotte salentine sono davvero tantissime. Nella zona di Santa Maria di Leuca mi sono trovata molto bene con la Blue Marine Escursioni, che organizza diversi tipi di tour con durata e prezzi differenti.

Se sei alla tua prima esperienza in barca, ti consiglio l’escursione completa di 3 ore durante la quale vedrai le grotte sia del versante ionico sia di quello adriatico, ad eccezione della Grotta del Lago. Per vedere quest’ultima devi scegliere l’escursione che fa il giro completo dell’Adriatico.

Escursione nella zona di Otranto

Le agenzie della zona di Otranto organizzano dei tour sia verso nord raggiungendo i Faraglioni di Sant’Andrea, sia verso sud con destinazione Castro Marina.

Se vuoi vedere la Grotta Sfondata della Baia del Mulino d’acqua devi andare in direzione nord.

Escursione nella zona di Castro

L’escursione da Castro fino a Santa Cesarea Terme è quella dove troverai il mare più azzurro di tutto il Salento!

Inoltre, una delle soste bagno previste sarà nella splendida baia di Porto Miggiano, uno dei posti più incredibili che potrai ammirare.


Prima di prenotare un’escursione, ricordati sempre di monitorare il meteo, per vedere quale vento soffia e le condizioni del mare. Per non avere brutte sorprese e trovare serenamente l’escursione giusta, puoi consultare il mio articolo su come scegliere il mare in Salento in base al vento.


Qualunque sarà la tua scelta, son sicura che le grotte nel Salento sapranno conquistarti al primo sguardo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *